Cari Soci

come sapete in data 5 aprile 2019 si e’ svolta l’ assemblea dei Soci di FIAB Novara Amici della Bici; all’ ordine del giorno c’erano due punti importanti:

  1. Approvazione del rendiconto economico finanziario 2018.
  2. Elezione del Consiglio Direttivo e Collegio dei Revisori dei conti.

31 i soci presenti, 5 le deleghe presentate. 

Punto 1, il presidente F.Maberi, ha esaminato le principali voci che compongono il bilancio ed in particolare quelle riguardanti le uscite di cassa, dopo breve discussione, non essendoci ulteriori domande, il bilancio ( in visione pubblica nei precedenti 15gg ) e’ stato approvato  all’ unanimita’. 

Punto 2, come ampliamento divulgato, il 2019 e’ l’ anno del rinnovo del Consiglio Direttivo ( lo e’ anche per numerose ass.FIAB sparse sul territorio nonche’ per FIAB Nazionale); dopo la presentazione delle candidature si e’ svolta la votazione; lo scrutinio ha visto i seguenti Soci eletti:

Carlo Franzini, Margherita Sileo, Giulio Rigotti, Loretta Landoni, Massimo Collimedaglia

All’ interno del nuovo CD  verranno decretate le nuove cariche sociali a partire dal nuovo Presidente.

L’ Assemblea ha anche votato per la composizione del collegio dei Revisori dei Conti, risultano eletti i Soci:

Cristina Francese, Enrico Camaschella, Angela Agazzone.

Grazie al consiglio uscente per le numerose attivita’ svolte e l’ impegno profuso non indifferente, e buon lavoro al neo consiglio eletto.

Come detto anche FIAB nazionale in data 14 aprile si e’ riunita a Verona per eleggere le nuove cariche, come ampiamente annunciato Giulietta Pagliaccio non e’ piu’ presidente nazionale rimane comunque in Consiglio per occuparsi di advocacy e comunicazione, al suo posto e’ stata eletto Alessandro Tursi.

Milanese, cresciuto in Abruzzo, laurea in architettura-urbanistica e dottorato in ingegneria, Alessandro Tursi milita in FIAB dal 2012. Già vice-presidente di FIAB dal 2017 e vice-presidente di ECF-European Cyclists’ Federation dal 2018, il neo presidente della Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta vanta una lunga esperienza nel settore della mobilità ciclistica. Ha ideato e dirige il riconoscimento FIAB ComuniCiclabili che, ad oggi, ha già assegnato la bandiera gialla delle ciclabilità italiana a 117 comuni.

Si apre un nuovo corso per FIAB, la nota Federazione Italiana Amici della Bicicletta attiva da trent’anni in tutta Italia, attraverso 187 associazioni e sedi sul territorio e 18.300 soci, per promuovere (come recita lo statuto) la diffusione della bicicletta quale mezzo di trasporto ecologico in un quadro di riqualificazione dell’ambiente urbano e del territorio. Già riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente come associazione di protezione Ambientale, domenica 14 aprile, durante l’Assemblea Nazionale svoltasi a Verona, FIAB ha compiuto un passaggio storico con l’approvazione della mozione che introduce la parola “Ambiente” nella sua dicitura.

Pertanto dal 14 aprile 2019 FIAB significa: Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta.

 

 

 

 

 

MASSIMO COLLIMEDAGLIA

Lascia un commento

css.php