• Event Time:
  • Ritrovo: Piazza Martiri, Novara

bimbimbici_logo_payoff-011

Al via 17^ edizione della pedalata in famiglia promossa da FIAB:

domenica 8 maggio in oltre 200 città italiane.

Bimbimbici, la nuova fiaba della bicicletta

 

Sono molte le novità per l’edizione 2016 di Bimbimbici, con un programma arricchito di appuntamenti e iniziative rivolte a grandi e piccini, in cui si percorrerà una “nuova fiaba della bicicletta”, per andare alla scoperta di stili di vita sani e consapevoli dal punto di vista ambientale.
Promossa da FIABFederazione Italiana Amici della Bicicletta, con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e in collaborazione con Coop-Club 4-10, la 17^ edizione di Bimbimbici coinvolgerà quest’anno oltre 200 città e comuni italiani che, domenica 8 maggio, daranno vita all’allegra pedalata attraverso i centri urbani con il preciso obiettivo di incentivare la mobilità sostenibile e diffondere l’uso della bicicletta tra i giovani e i giovanissimi.

Bimbimbici vuole, infatti, sollecitare la collettività a una riflessione generale sulle necessità di creare zone verdi e piste ciclabili riaffermando il tema della sicurezza dei più piccoli negli spostamenti quotidiani, educando i bambini all’uso della bicicletta e coinvolgendo il mondo della scuola attraverso specifici percorsi didattici. Bimbimbici si propone, inoltre, di sensibilizzare il mondo politico per incentivare la realizzazione di percorsi ciclo-pedonali e progetti di moderazione del traffico.

L’associazione Fiab Novara collaborerà con l’ Assessorato all’Istruzione del Comune di Novara e con la Polizia Municipale durante tutto lo svolgimento della manifestazione.
Il percorso di circa 10Km è il seguente: 

Partenza P.zza Martiri, Via XX Settembre, C.so Torino, L.go Costituente , Via Camoletti, Via Generali, sotto cavalcavia tangenziale, casc. Cortenuova, Via Maestra, posto di ristoro presso parchetto adiacente scuola primaria Bazzoni,
Ritorno da via Vivaldi, Via M. S. Gabriele, V. G. Cesare, V.le verdi L.go Bellini,
Arrivo P.zza Martiri.

 

 

fulvio maberi

Lascia un commento

css.php